martedì 2 ottobre 2007

Assioma del precario 2

Il mondo del lavoro si divide fra chi manda curricula e chi non ne ha mai mandati.
La cosa tragica è che spesso chi non ha mai mandato curricula si ritrova nella posizione di poterne leggere tanti.

2 commenti:

Vivated ha detto...

Oppure si divide in chi manda curriculum per trovare lavoro, e chi manda curriculum per mandare curriculum.

In ogni caso io sugerirei sempre sistemi alternativi alla mail con CV allegato. Ne girano troppi.

prime ha detto...

Forse si potrebbe dire che si divide anche tra chi sa scrivere un CV in italiano, e lo invia con un senso legato spesso ad una professionalità reale - e quindi viene chiamato dalle aziende - e chi invece fa il contrario - e rimane ad aspettare che le aziende lo contattino, stupendosi quando ciò non succede.

Mai avere pretese.

:-)