sabato 10 novembre 2007

Il piacere di vivere in Italia.




Prezioso reperto rinvenuto da Nino che, oltre a collezionare chitarre, colleziona pezzi unici della stupidità italiana. Come questo, in cui si deduce che ognuno di noi può certificare di essere morto, in qualunque momento della propria vita. Tranne quando servirà davvero.

4 commenti:

arnald ha detto...

Assolutamente fantastico. - Arnald

gofordynamite ha detto...

Questo va ben oltre la blasfemia di quel tuo amico che vuole essere una Pussycat Doll.

Vivated ha detto...

HA HA, this is DSBND!

Marla Singer ha detto...

Il fu Mattia Pascal.