mercoledì 20 febbraio 2008

Venghino siori venghino.

Da qualche giorno si incontra in città uno strano personaggio, il cui faccione campeggia tronfio da ogni angolo. Lui si chiama Sergio De Gregorio e si fece eleggere con la lista di Di Pietro, salvo poi, una volta arrivato a una poltrona qualsiasi, vendersi al miglior offerente (che poi è sempre il solito). La cosa da strapparsi le mutande dal ridere è che a questo giro anche lui "corre da solo" con un partito nuovo di zecca che ha come slogan "Il coraggio dei valori".
Sì, dei valori bollati! E allora un bollo glielo mettiamo di tutto cuore.

Che coraggio che ci vuole. Anzi, che faccia di bronzo!


5 commenti:

Kigagore ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
ghettoculturale ha detto...

Stavo aspettando un post su di lui da giorni. Brava.
Ah, e noto con piacere che hai ricevuto spam...stai diventando popolare!!!!

Niky Rocks ha detto...

ma che era?

Anonimo ha detto...

Ma avete letto nel libbro "La Casta" cosa ha fatto di bello questo tipo con la tv satellitare italiani nel mondo?

Anonimo ha detto...

Anonimo: dicci ti prego.
L'Italia regala sempre delle belle sorprese.


curiosity